Moda come sinonimo di bellezza, bellezza come sinonimo di sogno.
Ma come per ogni sogno, richiede un lungo lavoro e grande professionalità. Questo spinge Fabio Cicerale, classe 1973, ad intraprendere non solo una professione, ma di farne un vero e proprio modus vivendi. Quasi come in una delle più belle favole che si conclude con ‘e vissero felici e contenti’, Fabio Cicerale inizia il suo percorso in un luogo ed in un ambito che non potrebbero essere più distanti dalla moda.

Quello che lo circonda all’età di sedici anni è una fabbrica, è polvere e cemento, una tuta sporca ed un lavoro da saldatore.
Poi la svolta, l’illuminazione, la voglia di cambiamento che nasce appena mette piede in un prestigioso salone di bellezza. Col solo intento di andare a tagliarsi i capelli, rimane folgorato da un mondo parallelo ed al quale decide di entrare a farne parte: luce, specchi, profumi, bellezza. Comprende immediatamente che è questo il mondo che gli appartiene, che lo stile, inconsciamente celato in sé, d’ora in poi entrerà non solo a far parte, ma sarà l’obiettivo della sua vita. Seppur giovanissimo, Fabio Cicerale è conscio che ogni forma d’arte implica fatica e soprattutto tanto studio.
Questo non lo spaventa, anzi, lo sprona a lasciare il vecchio lavoro per buttarsi nel sogno di una nuova vita. Si iscrive e studia in una scuola professionale di parrucchiere.
Lì scopre le sue doti e comprende di aver fatto la scelta giusta. Il suo scopo non è di limitarsi a tagliare dei capelli, ma tradurlo in una vera e propria arte. Gli sforzi e l’impegno si traducono, fusi ad un talento innato, in un vero successo.
Ma questo non gli basta. Intuisce che come ogni forma d’arte, si possono avere più risvolti, più ramif icazioni, più estensioni di un comune denominatore: lo stile. Si iscrive quindi all’Accademia Milano Acconciature e diviene Maestro d’arte. Inoltre apre a Milano un proprio salone di bellezza. Ama comunicare la sua forma espressiva che traduce anche in insegnamento dove ha tenuto per quasi dieci anni dei corsi per Jacques Dessange.

Tanti sforzi ed anche alcune rinunce che si tramutano però nella realizzazione del suo sogno. Nell’ambito della moda diviene un affermato hair stylist e truccatore. Ciò che lo caratterizza, oltre alla passione, è di ricercare un’originalità nella sua arte. Un taglio di capelli non sono solo colore e forbici, il trucco non sono solo polveri.
Lo stile è arte, lo stile è carattere e personalità che Fabio Cicerale ricerca, individua e fa emergere con originalità. Un taglio od un trucco non sono una ‘maschera’ per nascondere, ma un’arte per esaltare.
Fabio Cicerale è attualmente freelance nel campo della moda ed ha lavorato e collaborato a sf ilate, shooting fotograf ici e campagne pubblicitarie. E’ inoltre stato il curatore d’immagine di diversi personaggi famosi a programmi televisivi di punta e reality show.
Anche se il suo sogno è stato ampiamente realizzato, Fabio Cicerale non si ferma. Tramuta lo stile e lo assorbe in tutte le sue sfumature divenendo direttore artistico per un marchio di moda. Questa esperienza lo stimola, lo gratif ica e lo accredita in questo aspetto tanto da ricevere nuove proposte per nuove collezioni. Ormai venti anni di esperienza sul campo, ma sempre con la consapevolezza di non adagiarsi mai sugli allori. Lo stile è in continua evoluzione e Fabio Cicerale resta al passo coi tempi e non solo.
Alla ricerca di una continua crescita, si nutre della novità conscio che la ripetitività è la morte dell’arte. Stile come forma d’arte: questo è Fabio Cicerale.